Chi siamo

Il blog

Galline Volanti è un blog dedicato ai libri per bambini e ragazzi, nato da una forte passione per i libri che consideriamo uno strumento potentissimo di relazione. Un adulto che legge a un bambino è molto più di quello che sembra. È un tempo dedicato, esclusivo, in cui dare spazio alle domande e riscoprire tempi dettati non dal mondo ma dalla mente. È un modo per l’adulto di rimettersi in discussione e per il bambino di arrivare al cuore delle cose.

IMG_1491

L’idea del blog è maturata piano piano, da strade che hanno trovato il desiderio di coltivare sogni apparentemente impossibili (galline che volano?), la voglia di lasciare una traccia dei libri che ci piacciono, dei pensieri che ci attraversano e delle tante reti che intorno ai libri si sono create. Abbiamo così iniziato ad annaffiare il pollaio, dando lustro ai libri per bambini e ragazzi, raccontando di come sono entrati nelle nostre vite. E poi ci sono le narrazioni che li portano alle orecchie di tanti, i pensieri dei bambini, i libri riscoperti della nostra infanzia, gli incontri del gruppo di lettura, i papàraccontastorie, le nuove forme di famiglie, tutti aspetti che approfondiamo nelle rubriche.

Perché Galline Volanti

Le galline non volano. Però hanno le ali. Le galline non sono tra gli animali più amati e coccolati. Però fanno le uova, quasi una magia agli occhi dei bambini. Volare, quando sembra impossibile, è un sogno. E a noi piacciono i sogni, perché abitano gli animi bambini, si rinnovano nelle parole e nei disegni dei libri. È bello vivere la quotidianità del pollaio immaginandosi anche, ogni tanto, qualcos’altro, ad esempio un uccello migratore. Pensarsi in altre vite e in nuovi orizzonti, questo è il regalo più grande delle storie. Galline Volanti si è liberamente ispirato al libro di Paola Mastrocola (Gallina Volante) e noi ora ci sentiamo proprio così, un po’ galline, un po’ volanti.

Da quando abbiamo iniziato a scrivere sul blog, i nostri voli di diffusione di storie e buone letture si sono fatti più intensi.
E mille sono le idee covate quotidianamente: ci piacerebbe promuovere le storie in cornici meno usuali, vorremmo portare i racconti considerati per bambini alle orecchie e ai cuori degli adulti, desidereremmo unire sguardi acerbi e sguardi anziani attorno alla parola, riempire di storie i luoghi più periferici, geograficamente e culturalmente, e tanto altro ancora…

Questo è forse un sogno. Galline Volanti è il nostro sogno.
Per far tutto ciò, ci occorre poter operare in rete con altre persone e realtà, avere spazi, accedere a risorse.
Le nuove ali si chiamano Associazione di Promozione Sociale… ci siamo costituite ufficialmente (atto-costitutivo-registrato-15112016)  e siamo iscritte al registro regionale delle APS.

Per associarvi o per contribuire con donazioni potete scrivere a info@gallinevolanti.com

Galline Volanti
Associazione di Promozione Sociale
Via Benedetto Croce 14 – 42123 Reggio Emilia
CF 91176320355

E ora ecco un po’ di noi…

Ho superato i 40 anni, anche se certi giorni me ne sento molti meno. Faccio da ormai troppo tempo l’ingegnere e sono all’instancabile scoperta della parte meno razionale di me. Ho avuto la fortuna di avere due figlie e, loro, la sorte di una madre in perenne movimento. Mio marito è ufficialmente un martire votato alla beatificazione ma io non sono da meno. Non dico mai di no, mi faccio coinvolgere sempre e comunque. Nel mio peregrinare sono fortunosamente inciampata sui libri per bambini e, da lì, la passione per i cantastorie e la narrazione è venuta naturale. Ho partecipato a diversi laboratori sull’arte del narrare organizzati dal Laboratorio Gianni Rodari. Racconto storie alle mie figlie da quando sono nate e da molti anni ormai le racconto anche ai bambini degli altri. Narrare mi apre orizzonti di pienezza soprattutto quando vedo accendersi, negli occhi di chi mi sta di fronte, la storia che sto raccontando. La mia prima figlia, Matilda, all’età di 4 anni si è definita eclettica come la sua mamma…pochi mesi fa la mia seconda bimba Thi Ly, venuta dal lontano Viet Nam, si è detta una donna problematica. Ecco probabilmente io sono una donna eclettica e problematica ma certamente alla ricerca della felicità!

Sono nata una mattina soleggiata di aprile, un mese prima di quando fossi attesa. Forse fin da subito impaziente e curiosa, o forse perché mamma aveva zappato l’orto per seminare i piselli. E la natura, si sa, non può attendere. Sono cresciuta divorando libri e sognando luoghi lontani, ho viaggiato e vissuto a Bologna e Berlino. Poi, sono rientrata a Reggio Emilia. Ho scoperto che anche ‘casa propria’ è un’ottima prospettiva per scoprire diverse esistenze. Di questa passione ne ho fatto oggetto di studio, specializzandomi in antropologia culturale, e di professione, prima come educatrice e insegnante poi nel lavoro con i migranti. Inseguo la libertà, quella vera, fatta di limiti, e così alla fine mi sono sposata, leggendo Martin Luther King e con Bob Marley in sottofondo, in una chiesa di campagna poco lontano dall’orto dei piselli. In un’uggiosa notte di novembre 2012 è nata Ilde, dopo una pizza ai funghi e la notizia che il Genoa aveva perso in campionato. E nel 2015 è arrivata anche Tina a smuovere un po’ le nostre vite! Da mamma continuo a reinventarmi, immergendomi nelle vite degli altri, nei libri: questo l’antidoto alla mia irrequietezza. Una cara amica un giorno mi descrisse una dote che, a suo dire, avrei: “Quando racconti cose, riesci a far ‘vedere’ ciò di cui stai parlando”. Chissà se era vero, in ogni caso ho deciso di provarci.

Logo

Siamo molto orgogliose del nostro logo. Ha visto la sua prima luce in una calda giornata di giugno  dalle eleganti mani di Laurent Moreau, illustratore francese che amiamo molto per la sua originalità e sensibilità. Ospite del Picnic Festival! a Reggio Emilia, Moreau si è pazientemente prestato a disegnare “en plain air” due galline in volo. Vi consigliamo vivamente di leggere come è andata, perché è stata un’avventura piuttosto comica! L’idea di trasformare il disegno in logo è giunta in seguito, e grazie alla grafica di Bread and Jam il disegno è stato definito per diventare il nostro biglietto da visita!

placehold
logo
Condividi questo articolo sui social