Che cosa si nasconde nel mare?

Silvia Sai

Che cosa si nasconde nel mare? | Aina Bestard | White Star Kids

Un libro che ci fa scoprire in modo divertente la vita del mare, attraverso 3 differenti lenti colorate che rivelano dettagli, animali e paesaggi marini. Dai 4 anni.

Non sono una grande amante dei libri gioco, nelle letture ricerco piuttosto belle storie e una capacità narrativa che sappia avvolgere il lettore in mondi immaginari.
Tuttavia, ammetto che la produzione editoriale a volte offre proposte davvero stimolanti, originali e divertenti.

Mentre cercavo libri a tema mare da proporvi per la nostra estate dedicata a letture marine, mi sono imbattuta in un albo davvero piacevole che in casa nostra ha riscosso molto successo.

Che cosa si nasconde nel mare? gioca proprio sulla curiosità e sull’effetto sorpresa che si innesca osservando le pagine attraverso tre differenti lenti colorate (in dotazione con il libro).

IMG_3119

La lettura del libro è piuttosto intuitiva: ogni doppia pagina offre degli scenari marini, perlopiù subacquei. Senza lenti, ciò che appare ad occhio nudo sono linee e forme lievemente colorate, a volte riconoscibili altre meno, ma se osserviamo attentamente attraverso i filtri, ecco compaiono meraviglie.

Una breve, unica, introduzione suggerisce di guardare le pagine prima attraverso la lente verde (lo scafandro), poi attraverso quella blu (la maschera da sub), la rossa, infine, mostrerà cose ancor più segrete, come da un sottomarino.
Ogni nuovo paesaggio è introdotto da un brevissimo testo che incuriosisce su quanto si andrà ad osservare attraverso tutte e tre le lenti: man mano che si scende di profondità, fino ad usare la lente rossa del sottomarino, si scopriranno elementi naturali sempre più nascosti (i nomi delle lenti sono fittizi in quanto a volte mostrano cose sopra la superficie dell’acqua).

La sorpresa più grande risiede sia nella scoperta di esseri viventi nascosti nella natura sottomarina (pesciolini che nuotano tra le alghe, pesci lanterna, piccoli abitanti di conchiglie…), sia nel mutare, spesso sostanziale, della medesima scena osservata con filtri differenti.

Ecco dunque che un paesaggio di anemoni rivela a un tratto un piccolo granchio, coralli meravigliosi sorprendono pesci pagliaccio, un mare calmo nasconde cavallucci di mare e poi anche un veliero, ma sotto il veliero ecco che con le lenti rosse notiamo una gigantesca balena!

E poi vediamo ancora altre balene, e pinguini tra gli iceberg, gabbiani, coralli e meduse, persino un pesce palla che da placido nuotatore si gonfia alla vista di uno squalo avvistato, da noi, grazie alle lenti rosse!

C’è anche il mare in burrasca, le cui onde si gonfiano alte con le lenti blu, alcuni relitti appaiono poi galleggiando mentre un faro illumina la strada ai naviganti..

Infine, tra le pagine più inaspettate vi è quella che ritrae alcune barche sul mare aperto, prima pescherecci, e poi navi con passeggeri… davvero una sorpresa con l’ultima lente!

E come non citare la spiaggia, dove una tartaruga ha deposto le uova che vediamo schiudersi con la seconda lente e poi salutare un gruppo di tartarughine neonate in corsa verso il mare, con l’ultima lente?

Lo trovo un bel libro per divertirsi in modo attivo, scoprendo di volta in volta piccole e grandi meraviglie del mare.
Il grande formato unitamente alla praticità delle lenti, piuttosto maneggevoli poiché inserite in un unico supporto a cartoncino, rendono questa proposta praticabile anche dai bimbi più piccoli senza mediazione dell’adulto, diciamo dai 4 anni.

CHE COSA SI NASCONDE NEL MARE?
Aina Bestard
White Star Kids – De Agostini
Anno di pubblicazione: 2016
24 pp.
Prezzo di copertina: 14,90
Età di lettura: dai 5 anni

Condividi questo articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *