Il rinomato catalogo Walker&Dawn

Ada

Il rinomato Catalogo Walker&Dawn è piaciuto a tutti in famiglia, grandi e meno grandi! Questa estate durante le vacanze è passato di mano in mano e ce lo siamo contesi in cinque, tre adulti e due ragazzini di 12 e 13 anni. Quando l’ho sfogliato la prima volta ammetto di essere stata colpita dalla grafica editoriale, dalla copertina con sovracoperta ricercata e dal titolo… un rinomato catalogo mi ha fatto immediatamente tornare alla mente il famoso catalogo di Postalmarket, tanto atteso a casa mia, e che forse anche l’autore, Davide Morosinotto, ha visto appoggiato sul tavolo di cucina quando era piccolo.

Il rinomato catalogo Walker&Dawn | Davide Morosinotto | Mondadori

Se avete amato Via col vento o Le avventure di Tom Sawyer non potrete che perdervi nel Catalogo. Una storia di quelle importanti, una vera e propria avventura con la A maiuscola.

Sono quattro i protagonisti, quattro bambini di estrazione sociale diversa: Te Trois, terzo figlio di madre vedova; Eddie, figlio del medico del paese costretto alle buone maniere ma con la malcelata capacità di vedere cose che altri non vedono; Tit e Julie, fratello e sorella, nati da padri diversi e figli di prostituta, l’uno nero e l’altra bianca, bambini la cui frequentazione in paese non è ben vista.

Le avventure di questo gruppo un po’ sconclusionato nella Lousiana schiavista, puritana e benpensante dei primi del ‘900 sono quelle che ho vissuto anche io nel cortile di casa mia, quando al pomeriggio uscivo e tornavo che era buio pesto. Quei pomeriggi in cui le mamme potevano non preoccuparsi di dove eri e in cui ci si immergeva in una realtà parallela dove ti potevi trasformare in qualunque cosa volessi.

Ed è così che fanno i quattro, impegnati a costruire un rifugio segreto, una sorta di capanna nelle paludi del bayou, fra lingue di terra e melma lasciate dal corso del Mississipi, il grande fiume che per la gente che ci abita fa la differenza fra la vita e la morte. Sognano futuri e vivono presenti sempre senza il becco di un quattrino. Fino a che durante una battuta di pesca accalappiano all’amo un barattolo contenente ben 3 $! Una fortuna per loro.

Decidono, dopo una seduta di contrattazione collettiva, di spendere quel piccolo tesoro per acquistare uno degli oggetti pubblicizzati dal rinomato catalogo Walker&Dawn, dove puoi trovare qualsiasi cosa a qualsiasi prezzo, una sorta di paese dei balocchi su carta, in cui chi di soldi ne ha pochi può comunque sognare!

Fra tutte le cose che un bambino può pensare di ordinare su siffatto catalogo, cosa scelgono i quattro?!? Una pistola. Sì avete capito bene, un revolver in piena regola che attendono con ansia. Rocambolesca l’avventura e la messinscena che mettono in piedi per non far recapitare a casa il suddetto pacco, con una sorta di assalto in piena regolaal postino.

Peccato che ricevono erroneamente, o forse qualcuno da lassù ha pensato che un revolver non fosse proprio adatto a loro, un orologio da taschino pure non funzionante. La delusione è cocente, fino a che non scoprono che dietro questo orologio si nascondono interessi importanti. Viene addirittura mandato in missione un funzionario della Walker&Dawn che, per recuperarlo, offre fior fior di quattrini ai quattro bambini; da bambini scafati del bayou immediatamente capiscono però che c’è odor di fregatura. Il funzionario finisce sbranato da un alligatore nella palude nel tentativo di recuperare la merce e i quattro bambini decidono di partire a bordo della loro canoa per andare a cercare il legittimo proprietario fino a Chicago, dove ha sede la W&D.

Inizia un viaggio rocambolesco e da fiato sospeso, prima a bordo di una canoa lungo il fiume Mississipi, poi imbarcati a bordo di un battello a vapore vestiti come piccoli signorotti ricchi e infine da clandestini a bordo di un treno merci.

Un viaggio che diventa viaggio di crescita, riscatto dall’infanzia e salto verso l’età adulta; i quattro avventurieri non sono animati dalla voglia di diventare ricchi ma semplicemente dalla voglia di poter lasciare un segno, di fare la differenza, di poter diventare qualcuno e non quello che gli altri avrebbero per loro voluto. Julie e Tit hanno bisogno di riscattarsi da una madre scomoda e mal vista, Te Trois è animato dalla voglia di compiere grandi imprese, Eddie è stanco di essere solo il ragazzo con gli occhiali. E’ un intento nobile, puro e vero quello che li porta a fronteggiare le più incredibili traversie ed è questo che ci trascina per tutto il libro, pagina dopo pagina, sperando che ce la facciano davvero, dubitando che ci riescano, temendo che possano morire prima.

A Chicago ci arrivano e lì trovano un mondo tutto diverso. Pieno di novità e cose per loro supertecnologiche. Li immaginiamo aggirarsi con occhi sgranati e bocca aperta per le strade. Ci arrivano alla W&D e anche lì li aspetta un colpo di scena incredibile. La loro storia si intreccia a quella di un omicidio di molti anni addietro. Non è più solo la storia di loro quattro ma qualcosa di molto più grande.

Un libro scritto davvero bene, con grande sapienza ed equilibrio, forse grazie anche al fatto che si alternano nei diversi capitoli le voci narranti e che ciascuna di esse ci porta a vedere la stessa avventura con occhi diversi. Ognuno può trovare dunque i suoi occhiali nella lettura.

Un libro importante, che si fa leggere tutto d’un fiato sia da un preadolescente che, pur lontano dalle avventure alla Mark Twain, si trova proiettato nelle figure dei protagonisti sia da un adulto che invece con quelle atmosfere del sud dell’America ci ha passato l’infanzia.

Aiutano tanto anche le curate illustrazioni in bianco e nero che fanno respirare un’epoca che fu ma, soprattutto, quello che fa la differenza è quello che Morosinotto dice di questo libro

Questa è l’avventura che avrei voluto vivere io da ragazzo.

Ecco, si vede! Grazie a Davide per averci regalato questa avventura che riempie gli occhi e i cuori.

Davide Morosinotto ha vinto con Il rinomato Catalogo Walker&Dawn il Superpremio Andersen 2017 con la seguente motivazione:

Per la proposta di un romanzo di avventura, viaggio e fuga, che attinge alla tradizione mantenendo spirito fresco e coinvolgente. Per un rocambolesco percorso di formazione, dal ritmo serrato, capace di sciogliere, con efficacia narrativa, una gustosa catena di equivoci e misteri. Per l’alternarsi verosimile delle voci dei protagonisti, in cui è immediata l’identificazione e l’immedesimazione del lettore.

IL RINOMATO CATALOGO WALKER&DAWN
Davide Morosinotto
Mondadori 
Anno di pubblicazione: 2017
328 pp. | disponibile sia in cartonato con sovracoperta che in brossura
Prezzo di copertina: 17 euro (cartonato) – 11 euro (brossura)
Età di lettura: dagli 11 anni

Condividi questo articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *