LIA – Lupi

Silvia Sai

Questo post è un breve racconto del 1° incontro del gruppo di lettura di libri per bambini avvenuto a Reggio Emilia a settembre. Gli incontri, tra soli adulti, hanno cadenza mensile e sono tematici. L’esordio ha avuto come tema “i lupi“. Il gruppo di lettura è parte della rete nazionale Leggere insieme…ancora!, con blog, pagina e gruppo facebook. Un grazie speciale alle appassionate promotrici Ana, Angela e Alessandra. Se siete interessati a partecipare, contattate le promotrici tramite facebook o mail, oppure chiedete alle Galline Volanti!

***

E’ stato bello trovarsi.

E’ stato bello incontrarsi.

E’ stato bello iniziare a intessere relazioni.

Sincere e trasparenti, adulte. Adulte perchè non decise e delimitate da un contesto precostuito, come tra i banchi di scuola, ma libere, motivate da un interesse comune a tutti noi partecipanti.

Quale interesse?

Scoprire, raccontare, ascoltare: condividere libri per bambini, confrontarsi su esperienze di letture ai più piccoli, in famiglia, a casa, a scuola, all’aperto.

La taverna di Veronica ha rappresentato una cornice perfetta per il primo incontro. Calda e accogliente, luci soffuse e profumo di incenso, deliziosa torta biologica homemade e saporiti salatini.

(e caffè, perchè, si sa, le mamme, soprattutto se di neonati e lavoratrici, alle 9 di sera, possono essere moooolto stanche!)

La caipirinha, preparata ad arte da mani esperte, è stata più di un tocco frivolo energizzante. Piuttosto, una ventata di parole e racconti di terre natie lontane.

I primi a entrare e presentarsi, dopo i sorrisi, sono stati loro, i libri per bambini.

Alcuni sono arrivati sicuri sotto gomiti stretti, altri impilati ordinatamente tra le braccia, altri schiacciati in borsette tra agende e ipad, altri ancora arruffati in borsoni aggrovigliati a magliette di yoga. Qualcuno leggero tra mani artiste.

In un attimo, tutti i libri sul tavolo, a farsi compagnia. I lupi facevano capolino, alcuni minacciosi, la maggior parte ammiccanti e sorridenti.

foto 1

Poi si entra nel vivo.

C’è chi ha scelto di presentare un libro ‘esemplare’ (“Dottor Lupo“) perchè rappresenta il suo gusto personale di mamma lettrice, un gusto di linearità ed equilibrio nella trama, di illustrazioni vive e in gioco nella prospettiva, di ironia, di storie che narrano della paura dell’altro, del nemico, del diverso (il lupo) e di come questa paura proprio grazie alla curiosità dei più piccoli trovi un’evaporazione.

C’è chi ha scelto di condividere libri che, seppur interessanti all’occhio adulto, poco hanno convinto i piccoli lettori. E’ questo il caso del “Cappuccetto Rosso” illustrato da Kveta Pacoska, che contrappone un testo lungo e articolato della classica fiaba classica a illustrazioni decisamente sperimentali, tra collage, colori sgargianti, inserti a specchio e figure poco riconoscibili. Le atelieriste del gruppo hanno sottolineato quanto possa essere molto più stimolante da proporre in un laboratorio di atelier creativo.

Al contrario, c’è chi ha scelto di presentare libri che poco hanno convinto l’adulto, ma sono risultati molto graditi ai figli. Come il discusso “Una zuppa di sasso, che in particolare attorno alla figura del lupo (buono? malizioso? approfittatore? indifeso? solo?) ha scaldato gli animi delle partecipanti.

Poi vabè, c’è chi (in seconda battuta però) ha letto un libro (“Tre lupi”) che non ha convinto nè lei nè la figlia. Voi che ne pensate? Il vuoto. Tante parole e ipotesi, ma i tre lupi per ora non hanno convinto nessuna!

(ma torniamo un attimo indietro)

C’è chi, proprio la più lontana per origine, ha condiviso il suo (e dei figli) entusiasmo per un libro di fiabe recuperate dalla tradizione emiliana (“Fiabe Emiliane con gli Animali“). Un libro divertente e ironico, acquistato su una bancarella in piazza, con un lupo e tanti valori da trasmettere…

C’è chi si è presentato con due filastrocche di Bruno Tognolini sul lupo (Filastrocca Lupa -tratta da “Rima Rimani” e Filastrocca de lupo leggero -tratta da “Le filastrocche della Melevisione”) per poi incantarci con una splendida lettura tratta da un libro di narrativa per bimbi più grandicelli (“Lupo sabbioso- L’incontro). Un racconto nordico, poetico, ironico e pragmatico come solo i nordici sanno essere.

Infine, c’è chi ci ha divertito animando lo spassosissimo “Chi ha paura di Ululò?”, selezionato appositamente per l’occasione da sua figlia. Plauso generale, unanimità di apprezzamento per questa scelta!

Poi, ci sono state discussioni serie, profonde, anche. Questi lupi cattivi e mannari dove sono finiti? Possibile che si siano convertiti tutti alla non-violenza? E gli orchi, i giganti, le streghe cattive, i mostri terrificanti? I bambini hanno bisogno di identificare figure malvagie, avvicinarsi al male, mediato dai libri e dal racconto, per poterlo conoscere ed esorcizzarlo. Avete presente quanto sono crude le “Fiabe da far paura (appena appena, non tanto)” di I. Calvino, presentate da una partecipante nel gruppo? Sì però, è anche vero che molti libri giocano sulla malvagità apparente del lupo per poi in realtà sconfiggere uno stereotipo e allenare il bambino a guardare attraverso diversi punti di vista… (to be continued)

(Abbiamo sconfinato palesemente in temi di educazione e società, ci piacerebbe approfondire la questione)

C’è stato tempo solo per un giro di libri.

Qualche lupo è rimasto chiuso tra le pagine, in attesa di rianimarsi davanti a piccoli occhi sgranati.

E’ stato bello ispirare ed essere ispirati.

E’ stato bello dare inizio ad un’avventura insieme.

Grazie alle partecipanti di Leggere insieme..ancora! Ada, Veronica, Francesca F., Clara, Luciene e alle assenti ma vicine Francesca E., Benedetta, Giorgia, Alessia, Elisa, Simona.

Silvia

***

I libri citati nel post e presentati all’incontro:

“Dottor Lupo” , di Olga Lecaye, Babalibri.

“Cappuccetto Rosso”, de I fratelli Grimm, illustrazioni di Kveta Pacoska, traduzione di Luigina Battistutta, Nord-Sud Edizioni.

“Fiabe Emiliane con gli Animali”, di Giuliano Bagnoli, illustrazioni di Mario Cavani, CDL Edizione e diffusione opere di cultura locale di Gianluca Borgatti e Pietro Gavioli s.n.c.

“Chi ha paura di Ululò?”, di Amelie Galè, illustrazioni di Jack Tow, LO Editions.

“Lupo Sabbioso–L’incontro”, di Asa Lind, illustrazioni di Alessandro Sanna, traduzione di Laura Cangemi, Bohem Press. ( raccontato da Ada sul nostro blog, leggete qui se interessati)

“Una zuppa di sasso”, di Anais Vaugelade, traduzione di Anna Morpurgo, Babalibri.

Fiabe da far paura (appena appena, non tanto) (storia di “Zio Lupo”), di Italo Calvino, illustrazioni di Pia Valentinis, Mondadori.

“Tre lupi”, di Alex Cousseau, illustrazioni di Philip Henri Turin, traduzione di Federica Rocca, Babalibri.

“Rima Rimani”, di Bruno Tognolini, illustrato da Giulia Orecchia, Nord-Sud Edizioni.

“Le filastrocche della Melevisione”, di Bruno Tognolini, Gallucci.

***

Altri libri portati dai partecipanti ma non presentati (per mancanza di tempo) o libri segnalati da partecipanti che all’ultimo non hanno potuto presenziare all’incontro:

“Il più furbo”, di Mari Ramos, traduzione di Federica Rocca, Babalibri.

“Il lupo che voleva essere una pecora”, di Mari Ramos, traduzione di Federica Rocca, Babalibri.

“Lupo Baldo”, di Eric Battut, Bohem Press. (già da me recensito sul nostro blog, leggete qui se interessati)

“Pluf!”, di Philippe Corentin, traduzione di Anna Morpurgo, Babalibri.

“La notte dei lupi”, testo e illustrazioni di Pinin Carpi, Einaudi ragazzi.

“Il lupo che voleva cambiare colore”, di Orianne Lallemand, illustrazioni di Eléonore Thuillier, Gribaudo.

“Il libro della giungla”, di Rudyard Kipling, illustrazioni di Lidia Conetti, Mondadori.

“Il trekking del lupo”, di Franco Voglino, Annalisa Porporato, Terre di Mezzo (Una guida per famiglie con bambini che racconta, anche attraverso brevi storie di vita dei lupi che vi abitano, i sentieri che portano dal Piemonte alla Francia attraverso il Parco delle Alpi Marittime e del Mercantour)

Leggere insieme...ancora!_2
Leggere insieme...ancora!_9
Leggere insieme...ancora!_8
Leggere insieme...ancora!_7
Leggere insieme...ancora!_3
Leggere insieme...ancora!_4
Leggere insieme...ancora!_6
Leggere insieme...ancora!_5
Leggere insieme...ancora!_10

Potrebbe interessarti anche...

  • Lupo & Lupetto

    di Nadine Brun Cosme e Oliver Tallec. Edizioni Clichy. Una commovente e dolce storia di attesa, perchè in fondo da soli ci annoiamo un po' tutti.
  • LIA – Streghe

    Leggere insieme...ancora! Incontro tra adulti per condividere libri per bambini e ragazzi.
  • LIA – Nonni

    Terzo incontro rivolto ad adulti del gruppo di lettura di libri per bambini e ragazzi "Leggere insieme...ancora!" questo mese dedicato al tema Nonni.
  • Lupo Sabbioso – L’incontro

    Zackarina riempie i pomeriggi solitari scavando buche nella sabbia, sul cui fondo trova un lupo sabbioso, che mangia la luce del sole e la luce della luna.
  • Lupo Baldo

    Lupo-Baldo-Battut-Bohem-Press-Galline-Volanti
    Lupo Baldo è un lupacchiotto coraggioso che con il suo ululato vuole dominare il mondo.In realtà, è molto pauroso e solo l'uluato di mamma non lo fa tremare
Condividi questo articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *