Lo Schiaccianoci

Silvia Sai

Cara bambina,

ormai sei una piccola grande lettrice (hai 10 anni!), sappiamo che ami le fiabe e immergerti in mondi fantastici. Sappiamo che leggi con agilità e che non ti spaventano le parole difficili.

Per te abbiamo pensato a un libro prezioso, una storia affascinante che ti trasporterà in avventure incredibili e in scenari popolati da principi e principesse, re malvagi e spietati, soldati e battaglie, fate e regine. Incontrerai bambole e pupazzi e omini di marzapane che si animeranno in una storia molto reale ma anche molto magica.

Ma chi può dire cosa è davvero “reale”? Non ti è capitato mai di fare un sogno talmente nitido da apparire tremendamente vero, lasciandoti sospesa nel pensiero “è accaduto davvero o no”?

Ebbene, siamo certe che “Lo Schiaccianoci” ti piacerà e ti stupirà. E pensa che il suo autore, E.T.A. Hoffmann, ha scritto questo lungo racconto più di 200 ani fa! Ma non ti spaventare, il libro si lascia leggere davvero con piacevolezza, e poi qua e là incontrerai bellissime illustrazioni geometriche e colorate, come dei piccoli quadri!

Ci hanno detto che sei alla ricerca di storie non banali (e questa non lo è proprio!) che sappiano costruire con le parole delle immagini quasi sensoriali: credici, quando leggerai “Lo Schiaccianoci” ti sembrerà di essere lì, insieme ai due fratelli Marie e Fritz, mentre sbirciano da dietro una tenda la stanza addobbata e piena di doni di Natale. Ti sembrerà anche di avere davanti agli occhi la splendida vetrina ricolma dei piccoli oggetti preziosi dei due bambini, e ti sembrerà di tenere tra le mani quello strano dono, uno schiaccianoci dipinto come un omino elegante… e forse non ti parrà strano, esattamente come a Marie, sentirlo parlare e vederlo muovere!

La protagonista, Marie, è una bambina molto educata e responsabile (chissà se ti riconoscerai in lei…), è affettuosa e sognatrice, ma sai che è pure molto coraggiosa e battagliera? Certo, le tremano le gambe quando d’improvviso nell’oscurità della notte, nel grande salotto ode strani fruscii e squittii, e che spavento quando avverte i topi sfiorarle il braccio, e che orrore quando vede il terrificante Re dei topi, con sette teste e sette corone! Ma c’è il suo amato schiaccianoci da proteggere, un mistero da svelare, e infine un affascinante viaggio da compiere: sentirai battere il cuore di Marie!

Ma non ci sono solo topi, principi e soldati eh!
C’è anche un personaggio strano sulla cui bontà, siamo certe, nutrirai qualche dubbio, perlomeno all’inizio, E’ il padrino Drosselmeier, lo conoscerai subito, all’inizio della storia, e arriverà a casa dei bambini portando un dono incredibile fatto interamente con le sue mani, è un inventore dall’aspetto tutt’altro che rassicurante e dal carattere burbero, eppure Marie gli vuole molto bene, e poi lui racconterà una storia così misteriosa e affascinante… C’è pure il fratello, Fritz, dispettoso da matti con Marie, sembra pensare solo ai suoi soldatini e alle loro strategie militari, eppure sarà l’unico in famiglia a credere a Marie e a vivere con lei i momenti determinanti della grande avventura!

Insomma, cara bambina, questo nostro consiglio viene dal cuore perché a noi è piaciuto moltissimo, e sai una cosa? Siamo pronte a scommettere che piacerebbe anche ai tuoi fratelli più piccoli e agli adulti che vivono in casa con te, è una bellissima lettura da ascoltare e leggere tutti insieme!

Sai, i grandi pensano di conoscere la storia dello Schiaccianoci, forse hanno letto coi propri bambini una versione ridotta in un albo illustrato (ma guarda che quella originale è ben più bella eh!), o forse hanno visto il famoso balletto, ma in pochi hanno letto la storia originale!

Non ci resta che augurarti buona lettura e buoni sogni! (e anche se sognerai i topi tremendi, si possono sempre sconfiggere!)

Le Galline Volanti

P.S. La storia dello Schiaccianoci e del Re dei Topi la puoi trovare in molti libri. Quella che noi ti abbiamo qui consigliato è stata pubblicata da poco nella collana Classici BUR Deluxe con illustrazioni di Sanna Annukka e la traduzione di Alessandra Valtieri.

Condividi questo articolo sui social

2 risposte a “Lo Schiaccianoci”

  1. FrancescaV ha detto:

    Meraviglioso! Perché solo per una bambina?

    • Silvia Sai Silvia Sai ha detto:

      Assolutamente non era nostra intenzione suggerirlo solo alle bambine! È stato solo frutto di un artificio narrativo (scegliere un destinatario immaginario per la lettera…).
      🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *