Lupo & Lupetto

Silvia Sai

Lupo vive solo sotto un grande albero. Un giorno un puntolino compare all’orizzonte e, mentre si avvicina e risale la collina, Lupo vede che è un Lupetto. Un po’ è incuriosito, un po’ ha paura che sia più grande di lui. Dorme, e Lupetto non se ne va. Fa i suoi esercizi sull’albero e Lupetto non se ne va. Fa colazione e gli tocca darne un po’ a quel Lupetto che, impertinente, non se ne va.
Dopo la sua passeggiata mattutina Lupo torna al suo albero e, con uno strano senso di disagio, si rende conto che Lupetto non c’è più. E così aspetta. Aspetta e aspetta. Col cuore sempre più preoccupato. Passano i giorni e le stagioni. Non pensava gli sarebbe mancato tanto.
Fino a che un bel giorno Lupo vede un puntolino, invisibile agli occhi del mondo, tranne ai suoi, che tanto lo hanno cercato. Torna Lupetto, che non è grande, è sempre piccolino. Ed è il suo piccolino.

Si accoccolano l’uno accanto all’altro, sotto il grande albero, e si dicono semplicemente: io senza di te mi annoio.

141113_lupoelupetto
Lupo&Lupetto2_GallineVolanti
Lupo&Lupetto_GallineVolanti
Lupo&Lupetto_GallineVolanti
Lupo&Lupetto1_GallineVolanti
Lupo&Lupetto1_GallineVolanti

Anche io avevo incontrato tanto tempo fa un Lupetto.

Era solo un puntolino. Compariva in un sorriso, in un tramonto, in un bosco. E poi scompariva. Forse l’angolino di coperta che gli lasciavo per dormire era troppo piccolo, e in fondo la colazione la preparavo solo per me. Poi un giorno ho iniziato ad aspettare. Ad aspettare e aspettare. Pensavo: se dovesse tornare per fermarsi gli farei una coperta grande tutta per sé, e potrei dipingere un grande albero sul muro così trova meglio la strada di casa. Son passati i giorni e le stagioni. Non pensavo mi sarebbe mancato tanto. Ho dipinto l’albero e ho aspettato.
Fino a che un bel giorno vedo un puntolino, invisibile agli occhi del mondo. Salto su un aereo, io, sola col mio cuore che batte emozionato, e raggiungo quel puntolino, che poi è il mio piccolino.
Senza questo Lupetto con cui condividere la colazione e gli esercizi sull’albero la mia vita sarebbe veramente noiosa.

Per fortuna siamo di nuovo insieme, questa volta per sempre.

Ho trovato questo libro quando avevo Lupetto che cresceva dentro la mia pancia. Era proprio la nostra storia! Ho voluto regalarlo alla mia nipotina Bianca per spiegarle perché Lupetto stava arrivando. Anche lei quando è nata non aveva un babbo. Ora ne ha due, ma questa è un’altra storia.

Ieri Olivier Tallec era a Bologna, ma io son stata a casa con Lupetto malatino. Meglio così: avrei intasato la fila degli autografi cercando le parole giuste da dirgli…

Lisa

 
LUPO & LUPETTO
di Nadine Brun-Cosme e Olivier Tallec (illustratore)
Edizioni Clichy, collana Carrousel
48 pp. | 25 x 31 cm. | Cartonato (copertina)
Anno di pubblicazione 2013 | ISBN:
Prezzo: 15,00
 
Consigliato dai 4 anni.

Per chi vuole svolazzare ancora un po’:

Il sito dell’illustratore Oliver Tallec

Il sito dell’autrice Nadine Brun Cosme

La casa editrice Clichy

“Lupo & Lupetto. Volume 2. La fogliolina che non cadeva mai”

“Grand loup et petit loup – Tome 3 – Une si belle orange”
(ancora non tradotto in italiano).

Potrebbero interessarti anche…

Condividi questo articolo sui social

4 risposte a “Lupo & Lupetto”

  1. Giulia ha detto:

    Ciao Lisa,
    bellissimo post, molto commovente :’)
    sono una lettrice volontaria di Nati per Leggere e ogni tanto spulcio il vostro blog per avere qualche idea nuova 🙂
    ho aperto un canale youtube dove leggo favole musicate, e giusto ieri ho pubblicato Lupo&Lupetto, ti mando il link sperando ti piaccia!
    http://youtu.be/CgzDPhEPKGQ
    un abbraccio e buona giornata!
    Giulia

  2. Giuliana ha detto:

    Lisa, mi hai commosso!!:)
    Giuliana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *