Rubriche > Pulcino Cosmico

Il pulcino cosmico arriva come una meteora, da chissà dove, nella sua nuova famiglia. Nell’omonimo racconto di Rodari giunge su una navicella mascherata da uovo di cioccolato; nelle nostre famiglie, invece, spesso attraverso l’adozione o altre nuove forme di genitorialità.

Così, ad esempio, Ada, Gallina Anziana, è diventata di nuovo mamma, allacciando fili e relazioni dall’altra parte del mondo. Diventare famiglia cosmica può essere faticoso; a volte si è soli, a volte non si vede la fine, a volte ci si chiede perchè… ma un senso a tutto lo si trova nel riuscire a coltivare emozioni, ad allargare confini, ad esercitare flessibilità ed infine, per fortuna, nel vivere accanto ai propri figli quotidianamente.

.

.

.

.

.

.

Le nuove forme di genitorialità e l’adozione sono un modo meravigliosamente diverso e pieno di diventare famiglia. I libri le raccontano, a volte in modo delicato e rispettoso, altre volte, purtroppo, in modo poco garbato: non bussano prima di entrare, non chiedono il permesso di raccontare una storia che in fin dei conti è quella di tuo figlio, della tua famiglia, e la spiattellano lì, davanti ad una classe di bambini o a migliaia di persone che acquistano il libro.

Amici, genitori, nonni, maestri… voi che vi avvicinate alle nuove forme che oggi assume la famiglia, abituatevi ad esercitare il dubbio, a chiedervi cosa fareste se all’improvviso vi regalassero un libro dove si riporta a galla, in modo prepotente, la vostra storia faticosa davanti ad amici o conoscenti. E’ un po’ come trovarsi nudi in una piazza piena di gente che ti guarda!

Siamo convinte che per raccontare le nuove famiglie spesso non ci sia bisogno di libri didattici dal sapor pseudo scientifico e divulgativo.

A volte ci sono situazioni in cui è utile parlare ai bambini con un libro gener specifico. A volte invece no. A volte c’è semplicemente bisogno di sintonizzarsi sulle emozioni, sia quelle di chi arriva dal cosmo, ma soprattutto sulle proprie rispetto all’essere genitore e famiglia in modo un po’ diverso da come siamo abituati e, forse, immaginati. Essere capaci di dirsi che queste famiglie ‘strane’ ci spaventano, ci mettono di fronte a qualcosa di più grande di noi, a qualcosa che fatichiamo a gestire e, dunque, spesso ci affidiamo a un libro, perchè è più facile.

Ai libri che affrontano in modo diretto questi temi, avrete capito, preferiamo libri più inclusivi, quelli dove, prima della storia, arrivano le relazioni e le emozioni, vengono riconosciute diversità in un contesto dove non si sa poi bene quale sia la “normalità”, dove al bambino che cresce in queste famiglie viene sì riconosciuta una peculiarità, ma soprattutto un diritto ad essere, con la propria storia, oltre la propria storia. In questa rubrica vi presenteremo libri che ci piacciono per “parlare” di adozione e di nuove forme di genitorialità, pur senza parlarne a volte, ma anche dei libri che non ci piacciono o che ci piacciono solo un po’.

Il senso di questa rubrica è questo, lasciare memoria di situazioni vissute e riviste a distanza di tempo, rileggendo emozioni e rileggendo libri, tanti libri che sono passati attraverso le mani, prima inesperte, poi via via più sicure e aperte al mondo, condividere storie rivolte ai figli arrivati dal mondo, ma anche a tutte le persone che guardano curiose e intimorite questo pulcino cosmico piombato a casa all’improvviso.

Ci piacerebbe che questa rubrica divenisse luogo di confronto, una rubrica accogliente e aperta alle esperienze e pensieri di altri.

Vuoi contribuire raccontandoci un libro o una tua esperienza?

Scrivici a info@gallinevolanti.com

I post della rubrica...

Ada

La bambina di burro

Un libro illustrato racconta dei tanti bambini che oggi popolano la nostra società e soprattutto dei loro ingombranti genitori. Bambini che trovano una loro dimensione pur nella stranezza e complessità delle proprie famiglie.

leggi tutto
Ada

Zagazoo

Zagazoo, un bambino arrivato per posta, sconvolge la perfetta vita di George e Bella. Un albo ironico firmato Quentin Blake dipinge le complessità nel riconoscersi in famiglia ciascuno con le proprie peculiarità!

leggi tutto
Ada

Nemmeno un giorno

Un viaggio che dura nemmeno un giorno ma che è una vita, quella di Leon, giovane ragazzo adottato che tiene insieme faticosamente le sue due appartenenze.

leggi tutto
Ada

Tutta sua madre

Dare un nome alle cose, dar loro una legittimità può aiutare anche a contenerle e dar confini. Un dolore di cui non aver paura.

leggi tutto
Ada

Il punto

I bambini hanno bisogno di essere “visti” per dar loro il coraggio di essere e di vivere. Questo albo ci racconta di una maestra dallo sguardo profondo.

leggi tutto
Ada

Scaraventati dentro la vita…Lev ed Erika

Il racconto di due famiglie, due bambini soli lasciati andare verso la libertà. Lev e la Storia di Erika, due albi illustrati raccontano la Shoah.

leggi tutto
Silvia Sai

Lupo & Lupetto

Una commovente e dolce storia di attesa, amicizia e amore, perché in fondo da soli ci annoiamo un po’ tutti. Primo albo di una fortunata serie.

leggi tutto
Ada

La mia famiglia selvaggia

Un libro in cui una famiglia va oltre i legami di sangue e cresce, pagina dopo pagina, nutrendosi della potenza della relazione di una famiglia selvaggia.

leggi tutto
Ada

A chi somiglio?

Una domanda che per un bambino in adozione diviene ponte fra passato e presente. Un libro per riconoscersi nelle differenze.

leggi tutto
Ada

Sveglia in famiglia…

Famiglie a colori e bambini di tutti i sapori si mescolano e si incontrano perchè ogni famiglia è un po’ tutte le famiglie del libro. Noi ci siamo trovati!

leggi tutto