Un bambino e il suo papà

Ada

Una felice raccolta di sei brevi storie, ironiche, quotidiane e surreali al tempo stesso quelle che Mondadori ha pubblicato nel libro illustrato Un bambino e il suo papà di David Grossman, disegni di Barbara Nascimbeni.

Un_bambino_e_il_suo_papà_Grossman

Al centro c’è Itamar, un bambino che immaginiamo abbia quattro o cinque anni, con le visioni immaginifiche che l’infanzia regala. Suo interlocutore di spicco, che troviamo in tutte le storie, è il suo papà che è un po’ l’aiutante magico delle fiabe, risolutore dei problemi e instillatore di fiducia davanti alla difficoltà.

Sono sei storie brevi ma non troppo, una decina di pagine ciascuna, in cui il testo si alterna ad illustrazioni vivaci e importanti che lo alleggeriscono e rendono perfetto il libro per i primi lettori, diciamo dalla seconda classe della primaria in poi.

I lettori non potranno che immedesimarsi in questo bambino e nelle sue avventure. La prima storia ci racconta di un fratellino in arrivo e dell’immagine che Itamar di lui si costruisce. E se dentro la pancia della mamma ci fosse un fratellino pallone? Oppure un fratello di cioccolata da leccare fino a farlo sparire? No, meglio un fratello leone, sarebbero una accoppiata vincente!

Nel suo viaggio di avvicinamento al fratello in arrivo, Itamar è accompagnato sempre dal papà che lo asseconda riportandolo anche a piani di realtà sempre in modo divertente.

Un_bambino_e_il_suo_papà_Grossman

Nella seconda storia Itamar è invece alle prese con la frustrazione: è l’unico in casa che non riceve mai lettere (non che mamma e papà ne ricevano molte a parte quelle della banca!). Il papà azzarda una ipotesi….che Itamar non le riceva perchè non le scrive mai a nessuno? Ed ecco partire l’avventura. Itamar prende carta a penna per mettersi subito all’opera ma…non sa scrivere! Arriva ancora in soccorso il papà un po’ magico che gli suggerisce di provare ad imbucarsi come fosse una lettera umana parlante. Con tanto di francobollo ed indirizzo Itamar viene consegnato in posta e da qui, a bordo della macchina del postino, viene recapitato dritto dritto a casa sua! La lettera era proprio per mamma e papà 😉

Un_bambino_e_il_suo_papà_Grossman

Ancora Grossman ci porta dritti dritti a sperimentare le paure di Itamar, avvicinandoci delicatamente e senza giudizio a quello che la maggior parte degli adulti faticherebbe a “sentire”. Itamar infatti è coraggioso, non ha paura di nulla, nemmeno dei draghi ma, quando al giardino zoologico passa davanti alla gabbia delle lepri, si mette le mani davanti agli occhi per non vederle e non avere paura! Il racconto del superamento della paura si gioca sull’equivoco. Itamar, a passeggio con mamma e papà nel bosco, incontra uno strano animale che non ha mai visto e che scappa di fronte a lui, perchè “ha tanta paura dei bambini”. Un incontro con la paura dell’altro, la sperimentazione dell’empatia e lo  la scoperta finale che l’animale mai visto è proprio una lepre sono ingredienti che rendono la storia divertente e profonda al tempo stesso.

 

Un_bambino_e_il_suo_papà_Grossman

Ancora nelle storie successive incontriamo Itamar che, arrampicandosi sulle pareti, entra nei quadri e vive esperienze incredibili mettendo in comunicazione un quadro con l’altro oppure lo leggiamo indaffarato a catturare un terribile folletto che lo raggiunge durante il sonno e non gli permette di sognare quello che desidera lui ed infine a sperimentare magie grazie ad un cappello che gli permette di trasformare il papà in quel che gli passa per la testa.

Storie in cui il punto di vista ed il protagonista indiscusso è certamente Itamar ma sul cui sfondo si muove, come un gigante buono, un protettore che interviene solo al momento del bisogno, il papà. La figura della mamma, che pur compare a tratti nelle storie, rimane in sottofondo, lasciando spazio e respiro alla figura paterna.

Le illustrazioni, colorate e divertenti, accompagnano e muovono il testo rendendolo più fruibile per i bambini alle prese con le prime letture autonome. Da leggere!

UN BAMBINO E IL SUO PAPA’
David Grossman (illustrazioni di Barbara Nascimbeni)
Mondadori
Anno di pubblicazione: 2012
128 pp. | 15,2 x 23,4 cm.
Cartonato con sovracoperta
Prezzo di copertina: 15,00 euro

Età di lettura: dai 4 anni in lettura accompagnata
dai 7 anni in lettura autonoma

Se ti piace Grossman potrebbero interessarti anche…

Condividi questo articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *