Una scuola in festa

Ada

Correva il giorno 20 maggio 2016 quando abbiamo inaugurato alla scuola primaria Italo Calvino lo spazio di lettura. Un luogo pensato a lungo da menti diverse che della collaborazione e integrazione delle competenze hanno fatto risorsa. Un percorso di diversi mesi, un budget limitatissimo ma un impegno collettivo di insegnanti, genitori e amici della scuola enorme. Ecco il nostro spazio lettura che inaugura e che da qui parte per iniziare a vivere, a riempirsi di libri, di idee e di parole narrate.

Se volete saperne di più sull’idea progettuale e avere indicazioni pratiche e concrete su come fare date una occhiata qui.

Prendi la posizione più comoda: seduto, sdraiato, raggomitolato, coricato. Coricato sulla schiena, su un fianco, sulla pancia. In poltrona, sul divano, sulla sedia a dondolo, sulla sedia a sdraio, sul pouf. Sull’amaca, se hai un’amaca. Sul letto, naturalmente, o dentro il letto. Puoi anche metterti a testa in giù, in posizione yoga. Col libro capovolto, si capisce.

(Cit. Se una notte d’inverno un viaggiatore – Italo Calvino)

Idea partecipata

Spazio come idea partecipata
dalla collettività

Il progetto degli spazi

Un progetto degli spazi flessibile per idee in movimento

costruzione bibliografica

Una scelta accurata e ricca di visioni per la costruzione bibliografica

il futuro

Progetti per il futuro per uno spazio vivo e in divenire

porta_scrigno

Una porta, una serratura di scrigno dietro cui si nascondo mondi immaginari e fantastici. Uno spioncino magico attraverso cui sbirciare.

spioncino
inaugurazione_spioncino

Un Assessore che spia…

Lo scrigno si apre su un mondo magico

ingresso
spazio_letturahd
nicchia_divanetto

Un logo creato a partire dai pensieri dei bambini con retroilluminazione per creare atmosfere

Una piccola nicchia che ospita un tappeto morbido

raccoglimento

Un luogo raccolto fra gli scaffali, per leggere in pace…

spazio_per_occhi

Una seduta per leggere libri insieme e una mensola per dare spazio alle copertine dei libri.

spazio_lettura_angolo1

Una alternanza di verdi prato e marrone foresta a riquadrare l’elemento della finestra quasi a creare una quinta teatrale. Una pianta che speriamo cresca e popoli il nostro soffitto. La seduta del narratore.

postazione_catalogazione

La postazione per la catalogazione. Un pc portatile che offre flessibilità, un bar code scanner per l’acquisizione dei codici ISBN direttamente nel programma di catalogazione e per la gestione del prestito.

spazio_lettura_angolo

Un angolo con grandi cubotti di caldo legno che permettono sia la seduta comoda dei bambini che il contenimento dei libri. Pannelli in legno che richiamano l’erba sullo sfondo permettono ai bambini di potersi appoggiare al muro.

L'inaugurazione...

inaugurazione_gente

Un grande pubblico

inaugurazione_taglio_nastro

L’Assessora all’Educazione del Comune di Reggio Emilia taglia il nastro!

inaugurazione_consegna_libri

Il Presidente di Scuola Viva Onlus che ha contribuito e sostenuto il progetto riceve libri in regalo insieme alla maestra Pellini dai bambini delle future classi prime. 

inaugurazione_assessore

L’Assessora ascolta interessata il percorso di ideazione e creazione dello spazio

2016-05-21-PHOTO-00000118

I bambini entrano e popolano lo spazio…

2016-05-21-PHOTO-00000114

Non c’è bisogno di spiegargli come usarlo…lo sanno già!

Condividi questo articolo sui social

Una replica a “Una scuola in festa”

  1. Ciao Ada, ho letto con grande attenzione il bellissimo progetto che, passo per passo, ha portato alla realizzazione dello spazio lettura bella scuola delle tue figlie.
    Ci ho ritrovato moltissimo della nostra esperienza, come se il solco, in fondo, sebbene siano passati tanti anni ormai, sia comunque lo stesso.
    Non c’è bisogno che te lo dica quanta bellezza vi aspetti. Che emozione sia vedere la biblioteca riempirsi di occhi, orecchie e bocche curiose e voraci. Dopo 13 anni, ancora oggi, dopo il mio turno in biblioteca, torno sempre a casa carica di energia e di commozione.
    Buone letture a voi e ai bambini ai quali leggerete o che apriranno un libro e se lo divoreranno da soli.
    Il nostro slogan è Una biblioteca in ogni scuola e il vostro esempio, unito a quello di molto altri, non può che farci ben sperare.
    Per sapere cosa abbiamo fatto nella scuola dei nostri figli, ti invito a visitare http://www.birbachilegge.it Buon lavoro, Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *