Valentina e i segreti della natura

Silvia Sai

Questo consiglio fa parte di “Nontiscordardimé”, la rubrica che dà spazio a libri fuori catalogo, reperibili nelle biblioteche o nelle nostre soffitte. Scriveteci per segnalarci bei libri da non dimenticare!

Andiamo indietro al 1987 e incontriamo un piccolo tesoro di Editrice Piccoli.

Molti di voi conosceranno già, e apprezzeranno, Lena Anderson, autrice e illustratrice svedese, e forse qualcuno ricorderà proprio questo libro, creato insieme a Ulf Svedberg, e interamente dedicato al mondo naturale – Valentina e i segreti della natura -.

Riccamente e splendidamente illustrato, il libro ci fa camminare al fianco di una simpatica bimba curiosa e determinata, Valentina, alla scoperta della natura nel susseguirsi delle quattro stagioni. Un libro prezioso da gustare con calma tutti insieme, adulti e bambini (meglio se dopo una bella giornata all’aria aperta).

655B367A-4D9D-45A8-8EC5-9F8AEAF16A24

È proprio nel personaggio di Valentina che risiede la forza e la bellezza di questo libro che ci restituisce il mondo naturale attraverso la prospettiva dei bambini. Accompagnati dalle domande di Valentina e dal suo desiderio di conoscere, osservare e sperimentare, incantati dai disegni precisi e deliziosi, non sarà difficile immergersi in un mondo di piante, animali, fiori, insetti, boschi, ruscelli, stagni e prati.

La parte testuale è densa, efficace e molto precisa. A tratti narrativa, a tratti descrittiva e schematica, il testo non fa altro che rispondere alle curiosità di Valentina, sazierà i dubbi dei lettori più attenti e risveglierà l’attenzione dei più pigri! Perché è impossibile restare indifferenti di fronte alle pagine dense di informazioni così elegantemente e chiaramente composte!

Ogni stagione si apre con una doppia pagina in cui troviamo illustrato un grande acero – l’albero che Valentina ha scelto per osservare e studiare il mutamento delle stagioni in natura – e un testo riassuntivo delle principali situazioni che caratterizzano la stagione: abbiamo dunque sempre gli alberi, gli uccelli, le erbe, gli insetti, e gli altri animali. Una sorta di sipario che si apre sulla nuova stagione anticipando ciò che Valentina scoprirà nel dettaglio.

Il lettore è chiamato direttamente a diventare protagonista, proprio come Valentina, delle scoperte, delle domande e degli esperimenti.

Come crescono le pigne? Come fa un uccello a non cadere dal ramo quando si addormenta? E perché cantano gli uccelli? Come fa l’acqua a salire fino alle foglie? Cosa si può fare contro il bruciore delle punture e degli insetti o delle ortiche? Quali sono le piante e le bacche commestibili? Come riconoscere una pigna mangiata da un topo, da uno scoiattolo o da un picchio? Come vivono le libellule? Cosa accade esattamente in uno stagno? Dove vivono, cosa mangiano i mammiferi dei boschi? E le impronte nella neve, come si riconoscono? Come sopravvivono gli animali al freddo?

Potrei proseguire oltre, ma non riuscirei a elencare tutte le informazioni racchiuse nel libro! Alcune sono molto specifiche, altre più generiche – ma sempre puntuali e interessanti -, alcune più note, altre meno.

Nessuna pesantezza perché la chiarezza compositiva, di parole e immagini, invita il lettore a divertirsi e a leggere in libertà il libro, concentrandosi sulle domande che maggiormente lo stuzzicano o cogliendo i suggerimenti, come creare un allevamento di rane o fare un esperimento con il tulipano o con la betulla.

Buone scoperte e buona lettura!

p.s. È vero che è fuori catalogo e si trova solo in biblioteca ma io questo libro l’ho scovato in una libreria per bambini, quindi non demordete!

VALENTINA E I SEGRETI DELLA NATURA

Lena Anderson e Ulf Svedberg

Traduzione di Auro Palomba

Editrice Piccoli

Anno di pubblicazione: 1987

52 pp.

Prezzo di copertina: 10 euro

Età di lettura: dai 5 anni

Condividi questo articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *