Viaggio al centro della spugna

Galline Volanti

A volte da un piccolo gesto insignificante si possono generare catene di eventi imprevedibili e surreali.

viaggio al centro della spugna

É quel che accade a Tizio, “il tizio qui illustrato” che “una spugna ha raccattato”. In poche pagine, in un rapido susseguirsi di rime baciate, Tizio (un elegante signore compìto con tanto di bastone e paglietta in testa) si trova a condividere un letto galleggiante con una chiassosa famiglia di castori, a viaggiare su un bastimento che cammina su “sei piedi ben piantati” e a volare trasportato da “cinquanta pollastrini in funzion di palloncini” (ricorda nulla ?).

image

Il finale è sorprendente e rimane aperto per continuare il gioco di rime all’infinito con i bambini.

.

viaggio al centro della spugna

“Viaggio al centro della spugna” è il settimo libro della ricca collana “un libro in tasca” di EL, un progetto editoriale rimasto unico in Italia: libri illustrati di qualità, in un formato maneggevole ed economico, arricchiti da un glossario per le parole meno usuali, biografia dell’autore (addirittura!) e un paio di facciate di considerazioni sull’assurdo e il buon senso nella letteratura (!) destinate ai bambini. Già da piccoli, i piccoli lettori sono invitati a leggere i libri in modo critico, ad approfondire e a porsi domande che vadano oltre alla semplice lettura del testo.

L’autore, Hans Traxler è nato in Boemia nel 1929 e, dagli anni ’60, è attivo in Germania come illustratore, fumettista e vignettista. Ha pubblicato le sue vignette su Die Zeit, Frankfurter Allgemeine Zeitung, Süddeutsche Zeitung. Se vi capita di passare da Francoforte e vi sentite in vena di egocentrismo, vi consiglio una visita all’“Ich Dennkmal” (il monumento all’Io), ideato da Traxler: un piedistallo su cui chiunque può salire per una fugace celebrazione a se stesso.

Arianna

image
image

 

Questo post fa parte della rubrica “Le domeniche vintage delle Galline Volanti” che dà spazio a libri fuori catalogo, appartenenti alla nostra infanzia o scoperti da poco, reperibili nelle biblioteche o nelle nostre soffitte! Potete leggere la presentazione e partecipare, se lo desiderate.

Condividi questo articolo sui social

2 risposte a “Viaggio al centro della spugna”

  1. Alessandro Cannarsa ha detto:

    Ci ho messo un mese, ma l’ho ritrovato in cantina (complice un trasloco). Letto al nipote di tre anni. Risultato: incantato subito dalla storia, esattamente come trent’anni fa il padre!

    • Galline Volanti Galline Volanti ha detto:

      Ma è una cosa fantastica!!! Grazie per aver condiviso con noi questa avventura, siamo felici di aver contribuito, forse, a rispolverare vecchi libri! Lo diremo senz’altro ad Arianna, nostra ospite sul blog per questo post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *